Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘economia’

The “Gift Economy (reputation based)” android project is started ! Will you contribute ?

Motivation of the project is the manifesto exposed in article: “Is this money based economy the only our chance?” . Now I wish develop apps that make that kind of economy a real one. First step is to build a Free & Open Source (GPL v.2 license) Android app , compatible with all those smartphones & tablets. The Eclipse Android source project is live and public on GitHub.

The app will be totally Peer-to-peer and serverless to avoid any central administration or control of the data. The peer-to-peer technology chosen is Kademlia DHT ( BitTorrent and Emule) [reference for implementations: 1,2]. All the Reputations and testimonies made will have to be encrypted by a private key (same as Bitcoin does with his transactions) to avoid fake and/or massive span ones.

Here below you can see Use Cases and Classes Diagram to understand what we will get at the end of the project.

Feel free to join the project on github workplace !

registeruser

requestgood

requestgoodunavail

addtestimony

userchangesettings

ClassDiagram

Annunci

Read Full Post »

l’equivoco di fondo

Alla base di tutto il “balletto” di questi giorni, fra i movimenti del mercato e le contromosse della politica nella discussione della finanziaria bis, c’è principalmente un gigantesco equivoco. La politica, tutta indistintamente, ne fà solo una questione di soldi da trovare, anche perchè è il solo orizzonte che è in grado di considerare. Questo risulta evidente dai dibattiti in corso tra i partiti ed al loro interno. I mercati invece non guardano tanto ai soldi (anche se sembra un controsenso), ma alla serietà ed affidabilità di un paese e delle sue istituzioni. Sono convinto che i mercati apprezzerebbero di più decisioni di equità e con modelli di principio pur con minore portata economica, come liberalizzazioni, snellimenti, riduzione dei privilegi e degli sprechi ed equità fiscale, ecc..
Questo è il motivo alla base per cui la situazione non migliorerà senza una enorme discontinuità nell’organizzazione e nella cultura diffusa del nostro paese.

Read Full Post »